signet gold ring
anello sigillo di corniola
signet gold ring
eagle signet ring

Anello persiano in oro con sigillo

AYR857

450,00 

 

VENDUTO

Anello molto semplice in oro 18k di manifattura Persiana, riproduzione fedele di modello risalente all’epoca dell’impero Selgiuchide, che ha dominato dal XI al XIII secolo l’area che si estende dall’Hindu Kush (catena montuosa tra Afghanistan e Pakistan) sino all’Anatolia orientale, comprendendo anche l’antica Persia.
Incastonata vi è una Cornalina incisa a sigillo, con la rappresentazione abbastanza nitida di un uccello con sembianze da rapace, probabilmente Simurgh, che secondo la mitologia persiana viveva sull’albero dei semi, da cui erano generati le sementi di tutte le piante selvatiche, posizionato accanto all’albero dell’immortalità (secondo alcuni studiosi, l’albero era invece l’albero della scienza, paragonato a Yggdrasill delle leggende scandinave.
Il Simurgh, posandosi sull’albero, faceva cadere a terra i semi. Le sue penne avevano proprietà magiche e taumaturgiche e le sue ali, quando spiegate, creavano un spessa foschia sulle montagne. Viveva solitamente sulla cima degli inaccessibili picchi caucasici e in modo analogo all’uccello Garuḍa, odiava i serpenti e combatteva i Nāga (divinità metà uomo e metà serpente).

Misura sigillo in pietra diametro 1,1 cm

Paese d'origine
Persia – Iran
Materiali
Corniola, Oro 18k