Cavigliera Berbera chiamata anche ‘Khalkhal’ con smalti Cloisonnèe

AFB24

1.700,00 

 

Straordinaria Cavigliera Berbera in Argento interamente decorata a motivi geometrici smaltati con la tecnica del Cloisonnèe, insegnata dagli ebrei provenienti dalla Piccola Cabilia ai Beni Yenni, che a loro volta ne diventarono maestri.
Cavigliere e bracciali sono tra i gioielli preferiti dalle donne Berbere, vengono portati in coppia: uno nel quotidiano e molti nei giorni di festa.
L’uso della cavigliera, spesso chiamata ‘Khalkhal’ nel Nord Africa, risale all’antichità ed in Marocco è diffusa sia in ambito cittadino che rurale, dove le donne le preferiscono massiccie e decorate a motivo geometrico.
Gli smalti verdi, blu e gialli sono tipici della popolazione locale degli Ida ou Semlal e hanno determinato la fama di questi grandi orafi.
Questo tipo di cavigliera, che riprende il modello dei bracciali ‘Tanbelt’, è piuttosto larga ed apribile tramite una cerniera rivestita sia dalla parte del movimento, sia da quella dell’apertura, da una ‘copertura’ che diventa anch’essa parte della decorazione a smalto.
Il fermo, un semplice chiodo in Argento, è assicurato alla cavigliera da una catenella di sicurezza in Argento.
La decorazione prosegue sulle cuspidi molto accentuate, che hanno funzione di difesa, e si completa da due cabochon in Vetro rosso cupo, colore che richiama il sangue e la vita. Triangolo e cerchio sono figure geometriche particolarmente care a questi popoli per la loro simbologia: il triangolo (come tutte le forme a punta) tiene lontano il malocchio, mentre il cerchio è simbolo di eternità e perfezione e simboleggia il desiderio di una unione duratura.
Oggetto di grande bellezza è particolarmente raro date le sue dimensioni ed il peso (340 grammi), attribuibili al prestigio sociale che godeva nella società la donna che la indossava.

Trattasi sicuramente di oggetto da collezione.

Diametro
7 cm
Altezza
8 cm
Paese d'origine
Marocco
Materiali
Argento e, Smalto